Marta Rapi

Il complesso del Lavagnone 3

Scavi dell'Università degli Studi di Milano (1989-2006)

Palafitte | Palafittes | Pfahlbauten | Pile dwellings, 2.1
2020, , a colori
Brossura filo refe, A4
ISBN: 9788899547462

€ 35,00 - Novità
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Questo volume apre la Serie 2 della collana “Palafitte” dedicata alla pubblicazione di studi e di quadri di aggiornamento sulle ricerche condotte dall’Università degli Studi di Milano presso il Lavagnone (Desenzano del Garda – Lonato, Brescia), uno dei 111 villaggi palafitticoli iscritti nel patrimonio Mondiale dell’Unesco “Siti Palafitticoli Preistorici dell’arco Alpino”. Per quasi 1000 anni, dal Bronzo Antico al Bronzo Medio e Recente, il bacino del Lavagnone è stato sede di diversi abitati, alcuni dei quali di tipo palafitticolo, conservatisi nel record archeologico grazie alle condizioni di sedimentazione anossiche che preservano gli elementi lignei delle strutture insediative e un’ampia gamma di resti organici per gli studi dendrocronologici, paleo-economici e paleo ambientali. È un contesto di riferimento per la conoscenza della cultura di Polada e dell’età del Bronzo in area sud alpina, assimilabile a un archivio sepolto attraverso cui ricostruire l’evoluzione degli aspetti culturali e dell’interazione uomo-ambiente lungo una scala temporale eccezionalmente lunga. Il volume è dedicato ai materiali del Bronzo Antico che rientrano nel cosiddetto orizzonte del Lavagnone 3, correlato ad una palafitta con fondazioni a plinti, individuata e descritta da Renato Perini (1981, 1988). Questo complesso, precedentemente noto sulla base di un limitato numero di reperti editi, è stato incrementato attraverso gli scavi della Statale diretti dal prof. Raffaele C. de Marinis tra il 1989 e il 2006; è possibile quindi presentarlo in modo più dettagliato e proporne l’attribuzione al Bronzo Antico I B (Bronzezeit A 2-a).

Allegati
  • Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine