Sinossi

Lo scavo dell’attuale piazza Marconi ha evidenziato tre orizzonti con cronologie assolute (dall’età più recente alla più antica): la costruzione del parcheggio sotterraneo e il relativo restyling terminato nel 2011; la demolizione del Convento di Sant’Angelo e degli isolati medievali confinanti tra il 1925 e il 1936 per la costruzione del Palazzo dell’Arte con la piazza antistante e la devastazione della città da parte delle truppe di Vespasiano nell’ottobre del 69 d.C. La vera e propria relazione di scavo è preceduta da un’ampia panoramica storico-archeologica che inserisce le indagini di piazza Marconi nella storia della città di Cremona e nelle sue testimonianze archeologiche dalla fondazione all’età tardoantica. La seconda parte concentra invece lo sguardo sullo scavo dell’insula di piazza Marconi e che comprende sia la relazione dello scavo stratigrafico, che lo studio di particolari evidenze.

Allegati
  • Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine