Sinossi

Esistono luoghi che, per la posizione dominante, hanno attratto l’insediamento umano fin da epoca preistorica. Uno di questi è la Rocca di Manerba che, a metà strada tra Salò e Desenzano, sovrasta il lago di Garda dove si chiude, a meridione, il golfo della Pieve. Fin dall’età rinascimentale, la Rocca ha attratto l’attenzione degli studiosi locali. Nel corso di quattro campagne di scavo (nel 1995, 1997, 1998, 1999) è stata indagata interamente la sommità della Rocca. Nel 2009, sono infine riprese le ricerche, con due interventi di scavo sulla sommità della Rocca e con un’indagine complessiva sui cinque centri storici di Manerba (Solarolo, Montinelle, Gardoncino, Balbiana e Pieve). L’indagine sui centri storici ha permesso di chiarire la relazione della Rocca con gli altri abitati di Manerba.

Allegati
  • Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine