La necropoli gallica di Casalandri a Isola Rizza (Verona)

A cura di Luciano Salzani

Documenti di archeologia, 14
1998, 150 pp., 112 in b/n
Brossura, A4
ISBN: 9788887115130

€ 23,20
  • In ristampa In ristampa In ristampa
Sinossi

La pubblicazione della necropoli di Casalandri di Isola Rizza rappresenta un ulteriore importante tassello nella puntuale presentazione della documentazione di età celtica del territorio veronese. Il complesso delle necropoli recuperate e studiate negli ultimi anni a Verona (oltre a Casalandri, S. Maria di Zevio, Valeggio, Povegliano) consente di avere un quadro piuttosto ricco delle condizioni di vita e del contesto culturale in cui si muovevano i Cenomani nel II e I secolo a.C., un periodo di grandi cambiamenti politici ed economici connessi con il passaggio della Transpadana nell’ambito del mondo romano. Il quadro politico sostanzialmente favorevole con cui Roma operò in questi territori, dove risiedevano popolazioni, i Cenomani ed i Veneti, che si erano tradizionalmente schierate a fianco della Repubblica nella fase della conquista contro Insubri e Boi alleati di Annibale, non deve ingannare sulla portata delle profonde trasformazioni culturali ed economiche che investirono queste come altre popolazioni del Nord Italia.

Allegati
  • Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine
Autore

Luciano Salzani
Luciano Salzani ha lavorato presso la Soprintendenza Archeologica del Veneto in qualità di Direttore Archeologo Coordinatore, con competenze per i siti preistorici e e protostorici delle province di Verona e Rovigo. È stato direttore del Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine. È socio dell'Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria e dell'Accademia di Agricoltura, Scienze e Lettere di Verona. Ha diretto numerose campagne di scavo soprattutto in abitati e necropoli dell'età del Bronzo e del Ferro, di cui ha curato l'edizione.